IL PROGETTO
Parco Romana
L’innovativo dialogo della città di Milano con i suoi cittadini, con le Alpi e con il verde

Un grande Parco Centrale, continuità urbana, connessioni pedonali e ciclabili, eco-zone, piazze pubbliche e Foresta Sospesa: sono queste le peculiarità del Masterplan Parco Romana che vede integrati natura e città in un sistema innovativo e sostenibile di spazi pubblici.

Parco Romana punta infatti a ricucire il tessuto urbano che l’attività industriale dello Scalo ha interrotto per oltre un secolo, connettendo il nucleo centrale di Milano all’hinterland metropolitano.

Grazie a servizi diffusi, piazze e piani terra aperti al pubblico, aree verdi ed esercizi commerciali, Parco Romana sarà uno spazio fluido e vitale caratterizzato da zone residenziali (in particolare a ovest) e servizi terzi (soprattutto a est).

Parco Romana ospiterà anche il Villaggio Olimpico di Milano-Cortina 2026, che sarà poi riconvertito in studentato.

I numeri del progetto parlano di realtà nuove, sostenibili e digitali.

Mq di aree dismesse riqualificate​

190mila

Car free

100%

Verde pubblico attrezzato

> 50%

Quartiere vivibile

24/7

Spazi verdi
Disegno urbano

Il progetto raccontato da Saverio Panata,
Project Manager Covivio

Play Video

I DETTAGLI DEL PROGETTO

I progettisti

Serve un team di architetti visionari per dare vita ad un progetto unico.

È GROUND UP il nome scelto dal gruppo di innovatori urbanistici guidato da Outcomist, Diller Scofidio + Renfro, PLP Architecture e Carlo Ratti Associati e ARUP – che hanno lavorato insieme per concepire la visione del Masterplan Parco Romana. Un lavoro che ha messo al centro i bisogni della città che prendono forma in luoghi simbolo.

Download